Consegnata una  MEDAGLIA WALLENBERG
all’arcivescovo di Palermo, Corrado LOREFICE
 
 
     In  segno di riconoscimento per "il suo impegno nel dialogo interreligioso" mons. Corrado Lorefice, arcivescovo di Palermo, è stato insignito della Medaglia “Raoul Wallenberg” che viene ogni anno assegnata dall’International Raoul Wallenberg Foundation. . La Fondazione porta il nome del diplomatico e filantropo svedese, Raoul Wallenberg, scomparso nel 1947, dopo aver salvato migliaia di ebrei nell’Ungheria occupata dai nazisti ed è impegnata ad infondere nei giovani quello spirito di solidarietà che animò il pensiero e la vita di tanti “uomini giusti” che si prodigarono per la salvezza e la difesa dei popoli perseguitati. L’allora arcivescovo di Buenos Aires, il card. Jorge Mario Bergoglio, oggi Papa Francesco, è tra i membri onorari della Fondazione. Consegna medaglia          L'arcivescovo di  Palermo è stato indicato quale "esempio di riconciliazione e rispetto reciproco tra persone di diverse fedi", soprattutto per le sue scelte di accoglienza e amicizia nei confronti della comunità ebraica che risiede a Palermo. La cerimonia di consegna del prestigioso attestato a mons. Corrado Lorefice, si è svolta  giovedì 29 giugno 2017, alle ore 10 a palazzo Arcivescovile in via Matteo Bonello, 2 a Palermo.  Ha consegnato  la benemerenza il presidente della Fondazione, Eduardo Eurnekian. 

foto dopo consegna

 medaglia

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
La Chiesa locale palermitana da anni intesse un vivo, leale e fraterno rapporto di dialogo e amicizia con gli ebrei di Palermo  e, a conferma e coronamento di questo cammino, lo stesso arcivescovo ha voluto, nei mesi scorsi, concedere in comodato d’uso alla Comunità ebraica la cappella dell’Oratorio Santa Maria del Sabato che diventerà sede un Centro culturale e cultuale  ebraico ma che , come ha precisatoEvelyne Aouate, presidente del Centro Studi Ebraici di Palermo, sarà aperto a tutti nello spirito del dialogo interreligioso  e sopratutto  nella condivisione delle comuni radici con i cristiani .
    Questa donazione, dopo cinque secoli dalla cacciata degli ebrei dalla Sicilia,  da molti è stata definita storica. Il rabbino Pierpaolo Punturello, che segue fedelmente e periodicamente la piccola comunità ebraica presente  a Palermo ed è anche rappresentante dell’associazione Shavei Israel, ha commentato con profonda gratitudine  questa donazione  come in qualche modo, ” un ritorno a casa”.
   Presente alla celebrazione anche il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando che ha ribadito il suo impegno personale e del Comune per aiutare la ristrutturazione dei locali dell’oratorio e poterli usufruire al più presto come luogo di incontro e dialogo per tutta la città.
 

Foto finale consegna medaglia

 
 
Mons Corrado Lorefice anche quest’anno  poi, il 14 luglio 2017 per la seconda volta, durante il Festino di Santa Rosalia, patrona della città di Palermo ha aperto le porte dell’Arcivescovado per invitare ed accogliere i rappresentanti di tutte le confessioni cristiane e delle diverse comunità religiose, presenti a Palermo, le autorità civili e consolari dei vari paesi. per un incontro di fraterna amicizia, a testimonianza dell’armonia, della pace, della solidarietà tra gli uomini a cui desidera contribuire insieme a tutti, considerati come  amici, anzi ‘padroni ed ospiti insieme’ perche dice “la casa dei cristiani deve essere la casa di tutti”.
   Quest'anno è stato presente a questo simpatico incontro di fraternità anche il Vescovo Emerito di Palermo, il Cardinale Salvatore De Giorgi, che vive a Roma al Vaticano e  al quale l'Arcivescovo Lorefice ha affidato il saluto di tutta la comunità cittadina palermitana da porgere a Papa Francesco.
 
 
14 luglio 2017
 
 L’iniziativa, accolta,  apprezzata e molto gradita  anche dai rappresentanti delle varie confessioni, dalle varie associazioni aperte all’ecumenismo e al dialogo interreligioso oltre che da tante sorelle e fratelli sensibili,   sarà  ormai un consuetudine annuale durante il Festino. come ha fatto ben sperare l’Arcivescovo Lorefice che preferisce essere chiamato da tutti, semplicemente, Don Corrado.
 
Se vuoi leggi :   Discorso di Don Corrado
 
 
                                                              sr. Antonella Orlando rscj
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Informazioni aggiuntive