staffetta olimpica

               

            L’evento risale a più di un mese fa, ma è bene raccontarlo, perché riguarda atleti anziani e in difficoltà. Fu annunziato da una locandina che segnalava un TORCH RUN il 13 marzo a Buttigliera Alta.

         Alle 12 la Fiaccola Olimpica sarebbe arrivata da Avigliana a “Villa San Tommaso”, quindi alcuni anziani della Residenza, nelle loro sedie a rotelle, furono sistemati in cerchio nel piazzale d’ingresso, avvolti nelle bandiere tricolori. torch run

         Noi, religiose del Sacro Cuore, le infermiere e le ospite attendevamo alle finestre, mentre Mariella Aluffi con qualche sorella si univa al gruppo del piazzale.

         tocheGli atleti anziani entrarono di corsa portando la Fiaccola Olimpica, accolti dall’inno nazionale e dallo sventolio delle bandiere. Un coro di voci, sostenuto dal sottofondo di musica si levò dal basso e il venticello portò lontano le note, mentre i colori delle bandiere brillavano al sole.

         Il Sindaco di Avigliana ricevette la Fiaccola e la passò al Sindaco di Buttigliera Alta e calorosi battimani salutarono gli atleti.sindaci

Seguirono foto, abbracci e, per chi aveva affrontato la fatica, anche qualche bibita fresca, poi la corsa riprese verso Buttigliera Alta, dove si sarebbe fermata in alcuni punti stabiliti: il Bocciodromo, il Palabianco, le Scuole…     

  

staffetta1 L’evento, secondo me, ha messo in evidenza sia il valore dell’essere umano a qualsiasi età e condizione fisica, sia il valore dello sport come mezzo sociale che crea gruppo e spinge alla sana competizione. Per noi che non siamo…atlete, ma anziane e non perfettamente “in forma” questo evento potrebbe farci capire che ogni piccolo gesto o servizio, fatto con impegno, può aiutare la comunità e testimoniare l’amore.

Avigliana 25 maggio 2018

                                                                                        Rachele Gulisano

 

 

 

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Informazioni aggiuntive